Italian Croatian English French German Slovenian
CONSIGLIO DIRETTIVO

Presidente: Giampiero Licinio
Vice-Presidente: Sergio Raimondo
Segretario: Pino Cocetta
Tesoriere: Rosanna Menazzi
CONSIGLIERI

Corrado Mischis,  Giovanni De Piero
Paolo Del Ponte,  Cesare Piccini
Elio Sabbatucci,  Lino Nocent
Bruno Varaschin

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

Presidente:
Membri effettivi: Manlio Nogaro, Stefano Lecinni, Luca Sforza














                       


                                      

L'Associazione Tetra-paraplegici del Friuli-Venezia Giulia è una Onlus - Organizzazione non lucrativa di utilità sociale - costituita a Udine nel 1983 e riconosciuta da Decreto del Presidente della Regione nel 1992 al n. 483.
L'Associazione è nata prima di tutto con la precisa volontà di fornire delle risposte alle richieste di salute, di informazioni e accoglimento sociale delle persone con lesione al midollo spinale.
L'associazione è soprattutto il luogo di incontro tra pari. Oggi i soci della regione Friuli Venezia Giulia sono più di 500.
L'Associazione aderisce alla F.A.I.P. (Federazione Associazioni Italiane Para-tetraplegici).

 I nostri obiettivi

Migliorare la qualità della vita delle persone tetraplegiche e paraplegiche e dei loro familiari aiutandoli concretamente nell'affrontare il dramma della paralisi e gli ostacoli di ogni giorno che ostacolano il ritorno alla vita.

Offrire un supporto sanitario per svolgere in modo adeguato il percorso riabilitativo e favorire il progresso individuale e sociale delle persone mielolese, anche gestendo direttamente centri di assistenza e di riabilitazione nell'ambito regionale.

Promuovere e sostenere la ricerca perchè la questione all'ordine del giorno non è più SE sia possibile guarire dalla lesione al midollo spinale ma QUANDO.

Promuovere presso la pubblica opinione un'immagine positiva della persona con lesione al midollo spinale raccontando le concrete possibilità di condurre una vita indipendente e di soddisfazione.

Sensibilizzare gli Enti e le Istituzioni ad una corretta applicazione delle leggi esistenti in materia di "barriere architettoniche" con il fine di promuovere la cultura dell'accessibilità.
 

I risultati ottenuti
  1. Realizzazione Unità Spinale presso l'Ospedale Civile S.Maria della Misericordia e l' I.M.F.R. "Gervasutta" di Udine con l'attuazione del D.I.F.U.S. (Dipartimento Interaziendale Funzionale dell'Unità Spinale), con il supporto dei gruppi di lavoro, previsti dalla programmazione sanitaria nazionale e regionale.
  2. Il Centro socio-sanitario "Progetto Spilimbergo - Onlus" per completare il percorso riabilitativo e favorire l'integrazione sociale delle persone mielolese. Il Centro è stato realizzato nel 1990 per volontà dell'Associazione Paraplegici del Friuli Venezia Giulia, del Comune di Spilimbergo e della Regione Friuli Venezia Giulia.
  3. L'avvio del progetto di ricerca S.P.I.N.A.L. (Spinal Persons Injury Neurorehabilitation Applied Laboratory) in collaborazione con l'I.M.F.R. (Istituto di Medicina Fisica e Riabilitazione) "Gervasutta" dell'A.S.S. n. 4 "Medio Friuli" di Udine e con la S.I.S.S.A. (Scuola Internazionale di Studi Superiori Avanzati di Trieste). Il laboratorio rappresenta un'occasione preziosa di collaborazione tra la ricerca di base e clinica.
  4. Il manuale di progettazione e soluzione dei problemi su come costruire in modo accessibile per tutti ("Guida alla progettazione accessibile e funzionale" e l'opuscolo "Città accessibile").
  5. Il sito Turismo Accessibile costruito con i dati della rilevazione condotta dalla associazione, con il fondamentale appoggio dell' Assessorato Regionale al Turismo.